INGEGNERIA ELETTRICA - LM

ELECTRICAL ENGINEERING – MSc degree

icone social-telegram

L’ingegneria elettrica è in prima linea nelle sfide più importanti che la nostra società si trova a fronteggiare: la sostenibilità energetica, l’efficienza dei processi industriali e le smart city sono solo alcuni dei settori dove l’utilizzo dell’energia elettrica sta cambiando le regole del gioco. Da una società basata sull’utilizzo dei combustibili fossili ci stiamo muovendo verso un maggiore impiego delle fonti rinnovabili, verso una mobilità elettrica e in generale verso una economia “low-carbon”.

Secondo la Energy Road Map 2050 (Commissione Europea), tutti gli scenari indicano che l’elettricità svolgerà un ruolo molto più rilevante rispetto alla situazione attuale (la sua quota nella domanda finale di energia dovrebbe quasi raddoppiare per attestarsi al 36-39% nel 2050) e che dovrà contribuire alla decarbonizzazione del trasporto e del riscaldamento/raffreddamento. Come indicato in tutti gli scenari di decarbonizzazione, l’elettricità potrebbe fornire il 65% circa della domanda di energia delle autovetture e dei veicoli leggeri. La domanda finale di elettricità aumenta anche nello scenario di “elevata efficienza energetica”.

I prossimi anni saranno caratterizzati da un’intensa attività di sostituzione delle tecnologie tradizionali -basate su combustibili fossili- con nuove applicazioni della conversione elettrica dell’energia e l’ingegnere elettrico sarà una figura fondamentale in questo processo, dato che conosce a pieno l’energia elettrica, le leggi delle sue trasformazioni, le applicazioni attuali e il modo di progettare quelle future, contribuendo in modo attivo alle possibili convergenze tra energia elettrica, calore e gas e allo sviluppo di scenari energetici condivisi.

Il percorso offre inoltre opportunità di mobilità internazionale grazie agli accordi di doppio titolo con università di eccellenza.

Il laureato magistrale in Ingegneria Elettrica studia, progetta, realizza e gestisce sistemi e componenti per:

  • la produzione di energia elettrica da fonti convenzionali e rinnovabili;
  • la trasmissione, la distribuzione dell’energia elettrica ed i suoi mercati;
  • l’automazione e gli azionamenti nel settore industriale e della mobilità;
  • la conversione dell’energia elettrica ed il suo controllo negli utilizzi finali in ambito industriale, civile e dei trasporti;

Il percorso formativo è strutturato in modo da fornire al laureato magistrale una visione completa dell’energia elettrica e delle sue applicazioni, per essere in grado di affrontare le nuove sfide della sostenibilità e dell’efficienza. Il livello di cultura tecnica e scientifica acquisita consente l’immediato inserimento nel mondo del lavoro come dimostrano le statistiche. In alternativa l’approfondimento delle conoscenze acquisite con master di II livello o corsi di dottorato offerti dall’Ateneo, per coloro che hanno forte vocazione per la ricerca.

Electrical engineering is at the forefront of the major challenges that our society is faced with: sustainable energy, efficiency of industrial processes and smart cities are just a few of the areas where the use of electricity is changing the rules of the game. From a society based on fossil fuel usage, we are moving towards a greater use of renewable sources, to an electric mobility and overall economy towards a “low-carbon”.

In the “Energy Roadmap 2050” document the European Commission states that: “all scenarios show electricity will have to play a much greater role than now (almost doubling its share in final energy demand to 36-39% in 2050) and will have to contribute to the decarbonisation of transport and heating/cooling. Electricity could provide around 65% of energy demand by passenger cars and light duty vehicles, as shown in all decarbonisation scenarios. Final electricity demand increases even in the High energy efficiency scenario.

The next few years will be characterized by intense replacement activity of traditional technologies – based on fossil fuels – with new applications involving the conversion of electrical energy. In this process the electrical engineer will be a key figure since he/she masters electricity, the laws of its transformations and knows the present applications and the way of designing the ones of the future. In this way, the Electrical Engineer will actively contribute to the possible convergence between electricity, heat and gas (sector coupling) and to the creation and development of shared energy scenario.

Graduates in Electrical Engineering study, design, build and manage systems and components for:

  • The production of electricity from conventional and renewable sources;
  • Transmission, distribution of electrical energy and electricity markets;
  • Automation and drives in industry and mobility;
  • The conversion of electrical energy and its control in industrial, civil and transport end-use;

The program provides opportunities for international mobility thanks to double degree agreements with outstanding international universities.

The high level of technical and scientific knowledge allows for immediate working opportunities or the pursuit of further knowledge with a II level Master or a PhD program offered by Politecnico, for those who have a strong research activity vocation.

Ingegneria elettrica

28 maggio 2020

Ingegneria elettrica

29 maggio 2020